Rabbia

Sono arrabbiato… davvero tanto.
Quando non si resce a dire no, a dare una dignità ai tuoi comportamenti, alle tue azioni, non riesco a provare altro che un forte abbattimento, un senso di fallimento e dispiacere…
Non poter alzare la faccia e mandare a fanculo chi attenta alla tua pazienza, chi manca di rispetto alla tua identità o chi denigra te e quello che fai…
Subire tanto a che proposito?
…per proprio tornaconto. Non è questione di "viscidità" o di mancanza di palle, è desiderio di ottenere qualcosa, anche a costo di mettersi sotto i piedi la propria dignità…
tutto ciò fa dannatamente male…
ne varrà la pena?
Annunci

6 risposte a “Rabbia

  1. So bene a cosa si riferiscono le parole di questo post e non posso certo darti torto per come ti senti.Mi fai venire in mente un proverbio spagnolo:"il tempo mette ciascuno al suo posto". Si,perchè alla lunga fortuna e sfortuna si compensano,ognuno ha ciò che si merita;ciò vale per i quei bari che hanno fatto l\’esame prima di te,per la tua prof e anche per te.Per ogni giorno che sei costretto a mangiare la foglia,ce ne sarà uno in cui potrai permetterti il lusso di mandare a fare in culo chicchessìa,senza colpo ferire.

  2. Può darsi che le cosa andranno bilanciandosi con il tempo… può darsi di no… tuttavia posso sperare (o illudermi, forse sarebbe meglio dire) che in futuro ci saranno momenti di rivalsa, non necesarriamente contro qualcuno, ma semplicemente per me.

  3. Mmmmmm , dignità cos\’è ??? L\’ho persa tempo fa forse oppure non l\’ho mai vista ne in me nelle persone che mi sono intorno , "soppratutto in me"  il problema piu grave e che questa cosa per me inesistente essa è solo una parola di utilizzo comune che serve a celare misfatti ben piu grossi "in alcuni casi" , in  altri casi serve solo a far soffrire coloro che non ne hanno un uso pratico e che forse la sentono veramente dentro di se  .
    JosefK che te ne fai di una cosa inesistente occupa solo spazio nella tua mente in forma di dolore "per te che sei uno dai CATTIVI" , mi dispiace non essere d\’accordo con Emanuele ma non ce questa bilancia giusta della fortuna e solo un sogno dei pochi che pendono dalla parte della sfortuna. 

  4. La visione che ha messo in evidenza Giovanni non va molto lontana dalla realtà, purtroppo… spero solo che si sbagli parecchio…. anzi, per coerenza con il mio commento precedente, mi illudo che si sbagli…

  5. di una cosa sono sicura…non affidare mai troppe responsabilità e desideri ad futuro troppo lontano,si rischia di trascorrere la vita in continua insoddisfazione.hai intrapreso una strada difficile,fatta di sacrifici,pressioni e (momentaneamente)senza retribuzione…l\’arrabbiatura è normale,il voto finale è ciò che in questo arco di tempo ci fa andare avanti e ci da le nostre piccole soddisfazioni..l\’importante è non scordarsi che anche i professori sono delle persone ed anche loro possono spesso e volentieri commettere errori di valutazione!in compenso…non è l\’esame in se che da valore alla tua preparazione!arrabiati pure…è un tuo "diritto" altrimenti verresti considerato un uomo passivo…sfogarti è un tuo dovere onde evitare l\’esaurimento nervoso!abusare dello sfogo per fare danni..è rischio di reclusione!pensa più a te stesso…e la dignità ne sarà una conseguenza.abbi più fiducia in te ed ottimismo in ciò che ti circonda…svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa e non mi fari ncazzari!! ne vale la pena…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...