L’indignazione del PdR

Dopo la vergognosa esclusione dalla campagna elettorale…
Dopo che televisione, giornali, radio, internet, manifesti e manifestanti, volantini e piazze italiane ci hanno arbitrariamente ignorato…

Il PdR – Popolo delle Realtà torna su queste finestre per manifestare tutta la sua indignazione verso lo spropositato abuso delle menti italiche da parte dei famigerati solitinoti che hanno preteso di fatto di escluderci dall’appena conclusasi tornata elettorale.

Con l’ignobile numero di zero, e confermo ZERO, voti pervenutici dagli scrutini (da notare che gli stessi vertici del partito hanno per rigore morale votato altrove o, nel caso più lungimirante, bivaccato in lontananza), teniamo a riaffermare che il contenuto del nostro programma non può che essere condiviso da una larga fetta della popolazione residente sul suolo nazionale. Le prove sono innumerevoli. Le voci di dissenso e di protesta echeggiano nelle nostre orecchie più forti che mai e non si può non chiedersi il motivo di una disfatta tale da farci passare completamente inosservati alla comunità nazionale ed internazionale.

Infine, palesatosi il risultato delle urne e data la particolare congiuntura economicosocialpolitica che sopportiamo sulle nostre spalle, non possiamo che ribadire l’invito che sin dalla nascita del partito ci contraddistingue:

EMIGRA!

EMIGRA! non è un’indicazione di viaggio verso un Paese estero precisato: è solo ed esclusivamente un invito ad andartene.

Annunci

7 risposte a “L’indignazione del PdR

  1. Io ho avuto un\’idea.Penso che me ne andrò in Svezia.Aprirò un panificio:pane italiano.Considerando come fanno il pane da quelle parti e il tenore di vita che hanno,penso che mi farò i soldi.Tanti soldi.

  2. Che la Svezia sia uno dei paesi dove molti dei componenti del PdR mirano ad emigrare è un dato di fatto, ma non limitiamo le nostre mete, il mondo è parecchio vario.Purtroppo anche il partito dei cowboy ha subito un delinquenziale sconfitta elettorale, siamo vittima dell\’informazione assente.Se l\’ordine dell\’Anarchia è scelto da noi pochi è ancora più ordinato.

  3. Che pezza…
    Josefk cosa intendevi quando dicevi che Travaglio si speri non lavori solo? Quel "lavori" in corsivo m\’ha messo nel dubbio. Dici che (speranza condivisa) si spera che non resti l\’unico a fare informazione? Oppure che anche se a breve lo censureranno di nuovo, si spra che continui lo stesso, come ha fatto tra 2001-2006? Oppure che sotto sotto è guidato anche lui? O sono tutte pippe mentali mie che dovevo semplicemente leggere quello che avevi scritto, senza viaggiare con la fantasia? Ehhhh (=sospiro)…le conseguenze della pezza…
     

  4. Dio perdona gli italiani che non sanno cosa hanno fatto, purtroppo siamo un paese d’ignoranti.                            Emigrare, emigrare, emigrare.     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...