Ti Vuole male

Con la fine della bella stagione si va incontro, oltre che al crollo delle temperature (a dire il vero ancora lontano dal concretizzarsi), al rinnovamento del palinsesto televisivo. Per meglio dire, si ritorna a vedere quanto si è visto fino alla primavera scorsa. Il che non è dannoso di per sè, la ciclicità degli eventi è una normalità in natura così come nella storia, ma può divenire problematico quando ciò che ritorna non è di proprio gradimento.
Le scuse per non guardare la televisione riceveranno un impennata sconvolgente.

Come spiegare all’auditel che non seguirò i reality? L’isola dei famosi prima degli altri. Spero riescano a sopportare la mia assenza. Il punto è che non mi sento all’altezza di tante personalità che hanno basato la loro fama sulla divulgazione culturale o su grandi capacità artistiche.

Per fortuna che è tornato il calcio. Sentivo la mancanza di vandalismo, treni fatti a pezzi (che sembra paradossale viste le condizioni in cui sono), vetrine infrante, stadi chiusi e soprattutto mi mancava l’indignazione generale e generalizzata. Almeno in questo siamo maestri.
Sono davvero contento per i telegiornali. La prossimità dell’autunno
non li costringerà più a ricercare notizie assurde ed inconcludenti; smetteremo di avere a che fare con pettegolezzi vuoti e stupidi,
consigli su come affrontare le giornate, reportage sulle notti in discoteca.
Cambieranno finalmente le cose.
Molto probabilmente no.

Prepariamoci
all’assalto dei medici, quelli di fiction e telefilm ovviamente.
Assisteremo agli sconvolgenti casi clinici del dottor House che, tra
lupus ed ebola mutante, ci darà dimostrazione della sua profonda
conoscenza medica e dell’accanimento con cui malattie più o meno
tropicali vanno a cercarlo.
Per fortuna che c’è Grey’s Anatomy, qui
sembrano limitarsi ai pruriti intimi.
Va citata infine, di certo non
perchè meriti meno, la fiction medica italiana, dove il collasso sembra colpire ogni volta gli attori stessi date le commoventi
interpretazioni.

Ora che anche la politica ritorna a pieno
regime la seconda serata di Porta a Porta e Matrix si riempirà dei
personaggi che meglio rappresentano il sistema Italia. Tra i retroscena
di un delitto tanto violento quanto incline alla spettacolarizzazione e
il problema di scelta che ogni donna ha tra tanga e perizoma, potremo
assistere a simposi ed autocelebrazioni della classe dirigente italica.
Non ci faranno mancare nulla, purtroppo.

La televisione sta tornando più forte che mai. Non ci lascerà scampo.

Annunci

35 risposte a “Ti Vuole male

  1. Io purtroppo sono un teledipendente, ho cercato di disintossicarmi più volte ma da solo non ho abbastanza volontà. In salotto la tengo accessa anche col pc acceso, come la radio per una nonna che fà la maglia. Sono riuscito a limitare i danni evitando DeFilippiani, Reality, Papi e plastici di omicidi. I telefilm idioti sono tutti miei, più sono stupidi e più mi appassiono. Resto un gran fan di Nash Bridges, Hercules, Heros e Lost. Ora che l\’ho ammesso mi sento meglio.

  2. We Josefk carissimo,volevo scrivere nel ciarlatoio ma non funziona,cmq volevo ringraziarti perchè sei sempre il primo a commentare i miei numerosi post,la svola la stò dando e ora non mi fermerò più davanti a nessuno,a presto Josefk

  3. Edo, il problema è che la gente non all\’altezza della televisione non è poca. E non mi spiego perchè rimanga tanto d\’elitè.Nicola, il primo passo è l\’accettazione dei propri problemi …. 😉

  4. Josefk, mi stupisco che tu abbia trattato con tale serietà un argomento così stupido.
    Bhe, sì…ne avevo parlato anch\’io. Com\’è che avevo definito la TV? Un "narcotico sociale"
    Direi che come definizione funziona.

  5. Purtroppo si Fabio….Edo, questa tua rivelazione mi fa seriamente preoccupare…. d\’ora innanzi ti guarderò da una prospettiva diversa (come se ne avessi una…).

  6. io sono così malato di LOST che a maggio avevo già visto la quarta serie in streaming sulla tv americana.
    Josefk, mi sa che anch\’io potrei iniziare a preoccuparti…

  7. Ebbene Josef….mi rinnegherai, ma….anche io amo Lost. Non guardo molta tv, ma Lost si. Sento odore di "valutazione". Cia 🙂

  8. Dai Josefk, entra anche tu nel nostro "lost fan club"… =) ti assicuro che se ne guardi anche una sola puntata non riuscirai più a farne a meno…
    Allora? posso cominciare a spedirti i DVD con tutti gli episodi?

  9. E\’ da circa un anno che non riesco a seguire per più di 5 minuti consecutivi un programma in tv. A volte non la accendo per giorni e giorni interi. Mi irrita, come poche altre cose al mondo.. A proposito delle medical fictions, credo che la peggiore serie medica angloamericana sia migliore della migliore serie medica italiana. Su Lost (che tra l\’altro non vedo citato nel tuo post) non ho la benché minima competenza per esprimermi.

  10. Fabio (kill Be@n), non posso dire di essere in una condizione identica alla tua, ma mi ci avvicino parecchio.Una specie di accanimento divino, Marta, ho capito….

  11. io con la tv ho chiuso…nel senso che la mia grande passione per i film e quella un po\’ meno "colta"per le serie tv la soddisfo con dvx produco e guardo tutto con e dal pc…il portatile è la mia sopravvivenza!
    le notrizie le leggo sul sito de la repubblica evitando accuratamente le notizie specchio per le allodole. ok a volte il dito sul telecomando scivola …ma 0 soddisfazione

  12. Bea, mi capita sempre di dimenticarmi di accendere il televisore anche quando so che c\’è qualcosa di interessante da guardare.

  13. Bitta, per fortuna che hai Heroes…………. c\’ho provato a vederlo, ma dopo un pò mi vengono le convulsioni.Per ora di buttarla non mi sembra il caso, Matteo, non che abbia speranze di un suo revupero, ma fa da arredamento che è una meraviglia.

  14. E\’ vero. Arreda benissimo. Tra l\’altro la mia è un vecchio pezzo anni \’80.. Fa molto vintage.. Ed è un ottimo ripiano per poggiare oggetti altrettanto inutili. Io ho messo un mappamondo che sta sospeso in aria tra 2 magneti. Utilissimo.Saluti

  15. ..Ci restano i cartoni animati…Ma neanche loro sono più quelli di una volta…
    "mi capita sempre di dimenticarmi di accendere il televisore anche quando so che c\’è qualcosa di interessante da guardare."
    Esatto!

  16. L\’argomento tv come hai avuto modo di vedere tendo a trattarlo abbastanza spesso.Tutti gli anni alla presentazione dei palinsesti c\’è la fiera dell\’ipocrisia con i vari direttori artistici che fanno a gara (e probabilmente in privato si premiano anche a vicenda) a chi riesce a presentare il programma peggiore nella maniera che presenta la maggiore attrattiva sui polli (da alcuni chiamati anche con appellativi tipo "il pubblico").Guarda ti dirò, al momento l\’unica cosa che a tratti posso salvare sono i serial, genere che in talini casi apprezzo  però con una forte limitazione, devono essere in lingua originale.. ed ecco che con un *puff degno del migliore dei fumetti mi levo dall\’ambito televisivo in senso stretto ed entro nel "guardo quello che voglio quando ne ho voglia".Per il resto non guardo niente nel vero senso della parola, a parte per coincidenza di orari Studio Aperto, pranzo sempre a quell\’ora. Diciamo che ne approfitto per concedermi la pluralità di informazione dato che di mio leggo repubblica (che non sono dei santi per quanto riguarda la manipolazione) e la gazzetta di Reggio (emilia) che sta dalle parti di repubblica per interderci.

  17. Fabio (kill Be@n), ti prego, devi pubblicare assolutamente un\’immagine del mappamondo sospeso. Potrei elevarlo a mio nuovo idolo pagano.I cartoni….. bhe, a parte i simpson poco altro, Rouge.Angelo, mi spiace per te che tu debba guardare Studio Aperto, anche se quel quarto d\’ora di donnine nude potrebbe essere stimolante.

  18. Sulla tv da non togliere a casa tua, Josef…come potresti privare il tuo gattone paciocco delle sue  variazioni d\’uso??!! Vedi che un\’utilità allora ce l\’ha! Una.

  19. In sono superteledipendente! L\’estate per una come me è un periodo disintossicante perchè odio guardare le repliche delle repliche di tutto quello che è stato trasmesso nell\’inverno…Sono un\’amante dei telefilm americani e delle fiction italiane…Ultimamente il mio dilemma la sera alle 20 è "Alias su Rai4 (nuovo canale sul digitale terrestre) o Un posto al sole sui Rai3?"…Per me che lavoro a maglia la tv come la radio per le nonne (citando un tuo commentatore su questo post). In pratica io sono il tuo esatto opposto in merito all\’argomento tv…Perchè io penso che Ti Vuole bene! Solo una cosa non riesco a guardare…Scusatemi se sarò volgare: Ma il sesso frocio di Six Feet Under non lo digerisco perchè è proprio volgare! Un sabato mattina mi alzo,accendo la tv e faccio il solito zapping finchè capito su Iris (altro canale del digitale) e mi becco varie sequenze in cui non solo quei gay si "cornificano" più degli etero…ma fanno anche più sesso! Che brutto risveglio….

  20. E come dice Caparezza:
     
     Tandighitan-Tandighitè, siamo le famiglie dell\’Auditel Tandighitè-Tandighitan, siamo noi che custodiamo lo Share. Siamo spiriti nell\’oscurità, Tandighitè-Tandighitan, premieremo con la pubblicità programmi di merda e non TV di qualità. Ebbene sì, siamo gli Auditel e tramite un meter portiamo a termine mandati per cui siamo indicati come comete a Betlemme. Per le televendite Leten, per il teleutente Requiem e se il telefilm fa schifo si becca pure il sequel. Fissare una rete sarà umiliante per Boris Becker non per noi, segreti come lo specchio di Nanni Loy ma famosi come Lee roy, eroi come Brad Pitt in Troy, noi che riempiamo le fosse più del senno di poi. Abbiamo un piano con un punto cardine: trasformare i consigli per gli acquisti in un ordine, affossando i programmi di qualità perchè l\’utente intelligente si sa che non ama la pubblicità-tà-tà-tà-tà. Tanto di novità ce ne saranno un paio, le votiamo per sbaglio e ci bloccano con l\’aglio, svaniranno come in commando dell\’ubimaior Sciuscià, Il Fatto, Satyricon e Raiot. Non si solleverà nessun vespaio.
    Vado a pulire il vomito del cane.

  21. Flavietta, dopo rivelazione di essere teledipendente credo di aver capito molte cose….. ;-DScaglia, hai reso molto bene l\’idea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...