Invettive sul sabato morigerato

Un uomo che non beve il sabato sera è un uomo che ha perso una scommessa. Deve aver giocato sporco, compiuto un errore madornale, sopravvalutato le proprie possibilità e perciò viene posto ai margini della spillatura. Alla fandonia del resto sobrio devo guidare non crede più nessuno. Chi vuole passare una serata ad alcolemia elevata è più che disposto a viaggiare sui mezzi di fortuna che il comune mette a disposizione, a trascorrere nottate sui marciapiedi o ad accontentarsi del bar sottocasa dando fondo alla riserva di peroni messa in ghiacciaia per l’occasione. Si è inclini addirittura a prendere il taxi, ma solo perché l’ebbrezza manda in frantumi tutti gli avvertimenti che il sistema nervoso tenta di costruire riguardo ai gialli tariffari. E non è il pranzo che non è più possibile acquistare a far saltare i nervi, quanto al progettato aperitivo di cui si parlava tra il terzo e quarto boccale ridotto a caffè nel giro di una corsa. E’ un uomo che non è voluto scendere a compromessi. Ha rifiutato di aggregarsi a comitive di lupi pur essendo una pecora, tutto per non finire sbranato, ridotto a brandelli e mal digerito. A pezzi ma ubriaco, in uno stato di euforia che avrebbe cancellato, o quantomeno lenito, il dolore dovuto a morsi e zampate. Dato tutto per scontato, credutosi più forte della necessità e dei bisogni primari, ha lasciato che i tempi si facessero stretti, troppo perché una qualunque anima pia rispondesse alle sue richieste di indulgenza con l’unico risultato di apparire patetico e inopportuno. Di cancellare quel poco di dignità che altri gli avevano dipinta addosso.

sabato morigerato

Annunci

13 risposte a “Invettive sul sabato morigerato

  1. L’alcol ha pure il pregio di portarti avanti nel tempo e attivare il “pilota automatico”, trascinandoti con dolce dondolio fino al letto più conveniente col minor dispendio di energie.

    A tutti capita trovarsi soli il sabato sera una volta nella vita (e anche più) 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...